CAPO AREA. MANSIONI E REQUISITI

CHI È IL CAPO AREA

Il Capo Area (detto anche Area Manager) è una figura strategica all’interno di ogni azienda che opera nel commercio. Non sono rare le offerte di lavoro per questa figura professionale ma sono richiesti requisiti molto specifici e, soprattutto, l’esperienza nel settore, almeno a livello di Store Manager.
Il Capo Area è la figura manageriale chiave che fa da raccordo tra la direzione dell’azienda e i punti vendita. Infatti egli è il responsabile della gestione commerciale ed economica di un determinato numero di punti vendita. I suoi compiti sono quindi di carattere prettamente manageriale perché ha il ruolo di tradurre la strategia commerciale dell’azienda nelle attività quotidiane dei punti vendita di cui è responsabile.
In linea generale l’attività principale del Capo Area è quella di fare visite costanti nei punti vendita di sua competenza per verificare la corretta attuazione della strategia commerciale dell’azienda e il mantenimento degli standard qualitatitivi.

MANSIONI

Ecco quali sono nel dettaglio le mansioni del Capo Area:
• Monitorare il rispetto degli standard aziendali;
• Selezione, formazione e motivazione del personale;
• Analisi della concorrenza;
• Analisi e ottimizzazione di costi, ricavi e procedure.
Solitamente dopo ogni visita il Capo Area compila una scheda dove vengono messe in evidenza le criticità riscontrate e vengono definite le azioni da intraprendere per apportare le correzioni e i miglioramenti necessari. Questo documento viene consegnato allo Store Manager che dovrà occuparsi di mettere in atto tutte le operazioni necessarie.

REQUISITI

Il ruolo di Capo Area, essendo un ruolo di grande responsabilità, richiede il possesso di determinati requisiti:
• Laurea in economia;
• Esperienza pluriennale nel commercio/GDO;
• Esperienza nel coordinamento e getione del personale;
• Leadership e carisma;
• Ottime doti comunicative;
• Capacità organizzative e di pianificazione;
• Attitudine al problem solving e spirito d’iniziativa;
• Flessibilità territoriale.
Arrivati a questo livello di carriera è indispensabile la massima disponibilità alla mobilità territoriale perché un Capo Area, soprattutto se molto capace, può essere portato dalla direzione a cambiare, anche spesso, zona di lavoro.
Inoltre il Capo Area deve avere un orario di lavoro flessibile: organizza da sé le visite e il tempo di permanenza nel punto vendita in base a quello che c’è da fare. Deve essere sempre operativo quando ci sono particolari situazioni da affronatare o problemi da risolvere.
Da quanto detto si comprende facilmente che quello di Capo Area è un ruolo molto delicato per cui, oltre a possedere i requisiti richiesti, è necessaria una grande dose di determinazione e intraprendenza.
Quindi, come si può ben capire, è molto importante, quando ci si trova di fronte ad offerte di lavoro per Capo Area, sapere esattamente quali sono i requisiti richiesti e quali le mansioni che si andranno a svolgere. Questo per capire se si è adatti o meno per questo tipo di lavoro e come affrontare al meglio il colloquio di lavoro.
Continuando a seguirci su Work In Store troverete altri approfondimenti sulla figura del Capo Area e tutte le offerte di lavoro sempre aggiornate con tanti consigli utili su come candidarsi.
Per qualsiasi chiarimento o richiesta lascia un commento qui sotto oppure scrivici sul form dei contatti.
Foto: mmretail.it
© RIPRODUZIONE RISERVATA – E’ VIETATA QUALSIASI FORMA DI RIPRODUZIONE DEI CONTENUTI.

Condividi:

Potrebbero interessarti anche...

2 risposte

  1. riccardo ha detto:

    Buonasera
    Ho ricevuto una proposta di lavoro come area manager da un’azienda che non ha esperienza con questa figura e io sono uno store manager che vorrebbe fare il passo in avanti verso questa figura manageriale.
    Sul web ho trovato indicazioni in merito al tipo di contratto che viene fatto per questa figura professionale e come può essere strutturata la paga.
    Se qualcuno mi può dare qualche dritta ne sarei veramente grato!!!!!!!!!
    non vorrei trovarmi in situazioni analoghe a quelle già vissute
    grazie mille

  2. workinstore ha detto:

    Buongiorno Riccardo,
    fai a bene ad aspirare a fare il salto in avanti come area manager, voglio però solo darti uno spunto di riflessione per il tuo caso specifico.
    Un conto è fare l’area manager in una grande azienda con un percorso di carriera già strutturato nei dettagli e un conto è farlo in un’azienda che non ha ancora istituito questa figura manageriale molto importante.
    Cosa voglio dire con questo?
    Voglio dire nel secondo caso (il tuo) l’istituzione di questa nuova figura potrebbe essere un pò un incognita per la direzione/proprietà dell’azienda perché se non c’è la predisposizione ad interfacciarsi con un area manager potrebbero sorgere dei conflitti e la figura in questione potrebbe, ad esempio, vedersi depotenziata nel suo potere decisionale e di manovra.
    Bisognerebbe anche vedere se il contratto, lo stipendio e i benefit vari sono commisurati ad una figura manageriale così elevata.
    Ti Consiglio comunque di tentare la selezione tenendo conto anche dello spunto che ti ho dato io.
    In bocca al lupo!
    Staff Workinstore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *