CHE COSA SONO I DPI – DISPOSITIVI DI PROTEZIONE INDIVIDUALE

DPI è l’acrononimo di Dispositivi di Protezione Individuale ed è l’insieme di tutti quegli strumenti e attrezzature (dispositivi, appunto), che hanno l’obiettivo di ridurre al minimo il rischio per la salute e la sicurezza del lavoratore.

I DPI si distinguono dai DPC (Dispositivi di Protezione Collettiva), i quali hanno, invece, l’obiettivo di proteggere un insieme di persone collettivamente.

L’uso dei DPI è obbiglatorio per legge quando determinati fattori di rischio non possano essere eliminati, o ridotti, da sistemi di protezione collettivi.

CHE COSA SONO I DPI

La definizione di DPI viene data dall’art. 74 del Testo unico sulla sicurezza sul lavoro (D.Lgs. 81/08) e stabilisce che gli stessi debbano rispettare le norme indicate nel D.Lgs 475/92.

La definizione di Dispositivo di Protezione Individuale è la seguente:

“Qualsiasi attrezzatura destinata a essere indossata e tenuta dal lavoratore allo scopo di proteggerlo contro uno o più rischi suscettibili di minacciarne la sicurezza o la salute durante il lavoro, nonché ogni complemento o accessorio destinato a tale scopo”.

REQUISITI DEI DPI

I DPI devono avere dei requisiti specifici che sono:

  • Essere adeguati alle condizioni dell’ambiente di lavoro;
  • Essere adeguati ai rischi da prevenire, senza, ovviamente, costituire un rischio maggiore;
  • Tener conto delle esigenze ergonomiche e di salute del lavoratore;
  • Essere compatibili tra di loro, nel caso di utilizzo necessario di più DPI;
  • Essere facili da indossare e da togliere in casi di emergenza.

Ad ogni modo non rientra nella definizione di DPI la divisa ordinaria da lavoro, nel caso in cui non sia destinanta in modo specifico alla protezione della salute e sicurezza del lavoratore.

CATEGORIE DI DPI

I DPI sono classificati in tre categorie in ordine crescente in funzione del rischio:

  • DPI di prima categoria: dispositivi di protezione per attività che presentano un rischio minimo per il lavoratore e con danni di lieve entità (ad esempio urti leggeri). Sono autocertificati dal produttore.
  • DPI di seconda categoria: sono quei dispositivi che non rientrano nella prima e nella terza categoria. Sono certificati da un organismo di controllo autorizzato.
  • DPI di terza categoria: dispositivi per la protezione da danni gravi o permamenti legati per il lavoratore. È previsto un addestramento specifico per poterli utilizzare. Sono certificati da un organismo di controllo autorizzato. Rientrano in questa categoria, ad esempio, le imbragature.

CARATTERISTICHE DEI DPI

I DPI devono, per legge, riportare il marchio di conformintà alle norme europee (marchio CE) e devono essere dotati di un manuale d’istruzioni per l’uso, conservazione, pulizia, manutenzione, data di scadenza, categoria e limiti d’uso.

I DPI sono inoltre classificati in base alla tipologia di protezione che forniscono, che può essere:

  • degli arti superiori;
  • degli arti inferiori;
  • di occhi e viso;
  • dell’udito;
  • del capo;
  • delle vie respiratorie;
  • del corpo e della pelle;
  • dalle cadute dall’alto;
  • per la visibilità.

DPI: OBBLIGHI DEL DATORE DI LAVORO

Il datore di lavoro è soggetto a una serie di obblighi per quanto riguarda l’utilizzo dei DPI.

In particolare, in base all’art. 77 del D.Lgs. 81/08, egli deve:

  • Scegliere i DPI da utilizzare in funzione del rischio per i lavoratori;
  • Scegliere la modalità di utilizzo dei DPI in funzione delle caratteristiche del rischio;
  • Fornire ai lavoratori i DPI conformi ai requisiti previsti;
  • Assicurare l’efficienza dei DPI;
  • Fornire ai lavoratori tutte le istruzioni per il corretto utilizzo dei DPI;

DPI: OBBLIGHI DEL LAVORATORE

Anche il lavoratore è soggetto a degli obblighi per quanto riguarda l’utilizzo dei DPI.

Ai sensi dell’art. 79 del D.Lgs. 81/08, egli deve:

  • Sottoporsi alla formzaione prevista per l’utilizzo dei DPI e utilizzare gli stessi conformemente a quanto appreso;
  • Avere cura dei DPI ricevuti senza applicarvi nessuna modifica;
  • Segnalare tempestivamente eventuali difetti;
  • Al termine dell’utilizzo, seguire tutta la procedura per la riconsegna.
Scegli qui le tue nuove scarpe antinfortunistiche!

Nei prossimi articoli parleremo più nello specifico dei singoli DPI –che vengono normalmente utilizzati nel settore della GDO e del Retail.

Continuando a seguirci su Work In Store troverete quindi altri approfondimenti sui DPI – Dispositivi di Protezione Individuale e tante altre informazioni utili sul mondo nella GDO e nel Retail.

Qui troverete anche tutte le offerte di lavoro sempre aggiornate con tanti consigli utili su come candidarsi.

Per qualsiasi chiarimento o richiesta lascia un commento qui sotto oppure scrivici sul form dei contatti.

Foto: teknoring.com

© RIPRODUZIONE RISERVATA – E’ VIETATA QUALSIASI FORMA DI RIPRODUZIONE DEI CONTENUTI. l”:�J����

Condividi:

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *