VISUAL MERCHANDISER. MANSIONI E REQUISITI

CHI È IL VISUAL MERCHANDISER

Nonostante la crisi, il Visual Merchandiser è una figura professionale molto ricercata nell’ambito nell’ambito del Retail e, soprattutto, nel settore della moda. Questo perché nel settore del Retail e, in particolare in quello della moda, c’è sempre una maggiore diffusione di prodotti simili tra loro e quindi si rivela sempre più importante puntare sull’immagine per la promozione di un punto vendita. E il Visual Merchandiser è specializzato proprio in questo.

Di conseguenza sono molte le offerte di lavoro per Visual Merchandiser e quindi è importante anche sapere come diventare Visual Merchandiser.

Il Visual Merchandiser è un professionista di alto livello, una figura complessa e poliedrica che ha diverse competenze in marketing, comunicazione e design, oltre che gusto estetico e creatività.

Il Visual Merchandiser non si occupa della semplice disposizione dei prodotti all’interno del punto vendita, ma deve, attraverso le sue competenze, creare un’esperienza emozionale che accompagni il cliente nel suo percorso affinchè questo si concluda con l’acquisto dei prodotti. Infatti l’obiettivo finale dell’attività del Visual Merchandiser è sempre quello di far aumentare gli incassi del punto vendita, e non di creare esposizioni di prodotti fini a se stesse.

Il Visual Merchandiser deve valorizzare l’esperienza sensoriale del cliente, creando degli stimoli ai cinque sensi che l’essere umano ha a disposizione, affinchè egli possa acquistare i prodotti:

  • Vista: è il senso principale utilizzato dal consumatore, quindi i prodotti devono essere bene visibili;
  • Udito: musiche particolari influiscono sul processo d’acquisto;
  • Olfatto: alcune fragranze stimolano i ricordi del cervello e, anche in questo caso, influiscono sul processo d’acquisto;
  • Tatto: i prodotti devono poter essere toccati. Un prodotto che non può essere toccato rappresenta una barriera all’acquisto da parte del consumatore;
  • Gusto: come nel caso del tatto, se un prodotto può essere assaggiato, il consumatore sarà più disposto ad acquistarlo.

DIFFERENZA TRA VISUAL MERCHANDISER E VETRINISTA

Se il compito del vetrinista è quello di creare una scenografia d’impatto per i prodotti, un allestimento della vetrina che attiri il cliente e lo invogli a entrare nel negozio, lo scopo del Visual Merchandiser è quello di far rimanere il cliente il più possibile all’interno del punto vendita e fargli vivere un’esperienza coinvolgente e completa che lo porti ad acquistare i prodotti.

MANSIONI

Il Visual Merchandiser, cosa fa esattamente?

Ecco un breve elenco delle mansioni di cui si occupa genericamente il Visual Merchandiser:

  • Studiare progetti di allestimento;
  • Reperire i materiali necessari per realizzare le esposizioni;
  • Intervenire direttamente nell’allestimento;
  • Supervisionare le operazioni espositive;
  • Manutenzioni degli allestimenti.

Nel caso in cui si occupi dell’immagine di una catena di negozi, il Visual Merchandiser dovrà coordinare e verificare l’uniformità di immagine dei vari punti vendita.

REQUISITI

Va detto, prima di tutto, che per fare il Visual Merchandiser non è richiesta una formazione specifica, anche se stanno nascendo diversi corsi proprio per Visual Merchandiser. In generale sono comunque necessari alcuni requisiti che consentono di svolgere al meglio il proprio lavoro.

Generalmente i requisiti richiesti sono:

  • Creatività;
  • Gusto estetico;
  • Nozioni di marketing e comunicazione;
  • Competenze di scenografia, illuminotecnica e grafica pubblicitaria;
  • Doti organizzative;
  • Predisposizione all’apprendimento continuo;
  • Passione per il commercio;
  • Disponibilità agli spostamenti.

COME DIVENTARE VISUAL MERCHANDISER

Come già detto prima, per diventare Visual Merchandiser non è necessario un titolo di studio specifico, basta il diploma di maturità (meglio se a indirizzo artistico) e frequentare uno dei tanti corsi professionali specifici per Visual Merchandiser.

In conclusione, è molto importante, quando ci si trova di fronte ad offerte di lavoro per Visual Merchandiser, sapere esattamente quali sono i requisiti richiesti e quali le mansioni che si andranno a svolgere. Questo per capire se si è adatti o meno per questo tipo di lavoro e come affrontare al meglio il colloquio di lavoro.

Continuando a seguirci su Work In Store troverete altri approfondimenti sulla figura del Visual Merchandiser e tutte le offerte di lavoro sempre aggiornate con tanti consigli utili su come candidarsi.

Per qualsiasi chiarimento o richiesta lascia un commento qui sotto oppure scrivici sul form dei contatti.

Foto: randstad.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA – E’ VIETATA QUALSIASI FORMA DI RIPRODUZIONE DEI CONTENUTI.

Condividi:

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *